Coronavirus, il vademecum della Polizia sulle nuove multe



Serviziocircolare viminale

Dalle multe ai pedoni a quelle per chi si sposta con auto e moto, le istruzioni agli agenti utili anche per i cittadini. I nuovi moduli dei verbali.

di Marco Ludovico

Coronavirus, ecco il nuovo modulo di autodichiarazione

3′ di lettura

Nella giungla delle norme COVID-19 arriva un vademecum del Viminale. Al dipartimento di Ps, guidato da Franco Gabrielli, sono state predisposte le «Prime disposizioni operative» riferite al «procedimento di applicazione delle sanzioni amministrative per illeciti accertati sulla strada dalle Forze di Polizia e dalle Polizie locali». Disposizioni a tappeto per tutti i controlli monitorati ogni giorni sul sito del ministero dell’Interno .

Istruzioni per tutte le verifiche su strada La circolare, firmata dal direttore centrale delle specialità della Polizia di Stato (Stradale, Ferroviaria, Telecomunicazioni e Reparti speciali), Armando Forgione, è rivolta alle prefetture, le questure, i Comandi generali dell’Arma dei Carabinieri e della Guardia di Finanza. Oltre alle istruzioni operative allega due fac simili di verbale di accertamento simili a quelli già predisposti dalle forze di polizia dal primo giorno di entrata in vigore delle nuove sanzioni.

La circolare con le linee guida su multe e sanzioni

Visualizza

Sanzioni ridotte per i pedoni «Quando la violazione richiamata dal DL è commessa senza l’utilizzo di un veicolo» ricorda la circolare «la sanzione pecuniaria prevista (da euro 400,00 a euro 3.000,00) ammette il pagamento in misura ridotta (entro 60 giorni dalla contestazione o notificazione) di una somma pari a euro 400,00». E fa alcuni esempi: «Il pedone che circola sulla strada, la persona all’interno di una stazione ferroviaria, chi è a bordo di un mezzo di trasporto diverso dal veicolo come definito dall’articolo 46 CDS ». Inoltre «si applicano sempre le disposizioni relative al paga mento con riduzione del30%» rileva la direttiva «quando il pagamento è effettuato entro 30 giorni dalla contestazione o notificazione del verbale». La somma da pagare in forma agevolata è di euro 280,00.

Verbale per gli illeciti di chi va a piedi

Visualizza

Con un veicolo multe più salate di un terzo «Le norme del DL (art. 4, comma l , ultimo periodo) prevedono una maggiorazione delle somme da pagare nel caso in cui la violazione delle misure di contenimento sia effettuata con l ’utilizzo di veicoli» rammenta il Viminale. «Tale maggiorazione si applica sia nel caso in cui la persona responsabile dell’illecito sia conducente del veicolo, sia nel caso in cui sia semplicemente passeggero dello stesso». In tali casi «la sanzione pecuniaria prevista (da euro 533,33 a euro 4.000) ammette il pagamento in misura ridotta (entro 60 giorni dalla contestazione o notificazione) di una somma pari a euro 533,33». E anche in questo caso «trovano applicazione le disposizioni relative al pagamento con riduzione del 30% quando il pagamento è effettuato entro 30 giorni dalla contestazione».

Verbale per gli illeciti di chi usa un veicolo

Visualizza

Le modalità di pagamento Le procedure per pagare le sanzioni sono «alternativamente presso l’ufficio dal quale dipende l’agente accertatore, in contanti se è presente un ufficio cassa, ovvero mediante strumenti di pagamento elettronico; a mezzo di versamento in conto corrente postale; se l ’amministrazione lo prevede, a mezzo di conto corrente bancario». Se gli agenti hanno «idonea apparecchiatura» – tipo Pos degli esercizi commerciali – «il trasgressore è ammesso ad effettuare immediatamente» il pagamento «nella misura agevolata con la riduzione del 30%.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *